Domenica 10 Luglio ore 20

AREA SWITCH-BACK

Titolo Azur e Asmar
Regia Michel Ocelot
Genere animazione, commedia, avventura, fantastico
Soggetto Michel Ocelot
Sceneggiatura Michel Ocelot
Musiche Gabriel Yared

In Europa una nutrice araba è al servizio di un nobile con il suo compito di allattarne il figlio, Azur. Anche lei ha un figlio, Asmar, che diventa inseparabile amico d’infanzia del piccolo nobile. Un giorno il padre di Azur decide di cacciare la nutrice e il figlio. Diventato un ragazzo Azur, affascinato dalle fiabe raccontate dalla nutrice, parte per l’Africa alla ricerca della fata dei jinn. Questa sarebbe prigioniera in un castello, in attesa di un coraggioso cavaliere in grado di liberarla e prenderla in sposa. Approdato sulle coste dell’Africa per un naufragio, Azur si trova immediatamente a dover fare i conti con i pregiudizi popolari. Infatti il colore dei suoi occhi, azzurro, per gli abitanti del posto è segno di sventura. La situazione lo costringe a fingersi cieco e ad affidarsi all’aiuto di un gobbo, Rospu, che diventerà la sua guida. Il viaggio dei due si compie tra mille avversità e scoperte fin quando, per caso, si imbattono nella nutrice che intanto è diventata una ricca e rispettabile mercante. Con lei vive anche Asmar, che riceve con freddezza e ostilità l’amico d’infanzia. I due, inizialmente poco solidali, dovranno superare le loro rivalità ed aiutarsi vicendevolmente per riuscire a raggiungere la fata dei jinn.

Domenica 10 Luglio