Sabato 9 Luglio ore 20.30

ARENA GRANDE

Dario Argento
al Cinecittà Film Festival

Dario Argento (Roma, 7 settembre 1940) è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano.
Cineasta noto al livello internazionalmente, è soprannominato maestro del brivido, avendo dedicato al cinema thrilling quasi tutta la propria produzione.
Il padre, Salvatore, e produttore cinematografico (produrra tutti i suoi film fino a Tenebre del 1982), mentre la mamma, Elsa Luxardo, e una celebre fotografa particolarmente apprezzata dalle dive piu in vista degli anni ’40 e ’50.
Proprio nel suo studio di Via del Tritone, quando e ancora uno studente ginnasiale, apprende l’arte del creare ombre e contrasti che gli tornera molto utile quando si trovera su un set per dirigere un film o qualcuna di queste grandi attrici. La Clara Calamai di Profondo rosso (1975), Joan Bennett di Suspiria (1977), Alida Valli (Suspiria e Inferno,1980).
Il primo horror che vede e Il fantasma dell’opera, quello con Claude Rains (Arthur Lubin, 1943). Si appassiona subito a questo genere e successivamente si entusiasma nel seguire tutta una rassegna che il cinema Metropolitan di Roma dedica all’horror.

a seguire Profondo Rosso

IL PREMIO BEN HUR 2016

E’ un viaggio che racconta le angosce, le tensioni, i desideri, lo smarrimento, quello che compiono le donne e gli uomini per sopravvivere alle forze ostili e misteriose, che minacciano con la violenza ed il caos le loro esistenze. Le realtà vissute diventano trappole, ma attraverso un innato istinto di ribellione e libertà può avvenire la rinascita. Ed è questo che narra lo sguardo innovatore e dissacratore del Maestro del Cinema Dario Argento, cineasta-creatore di un linguaggio figuativo magnetico, originale e potente, capace di rimandare ad una realtà altra che dà voce alle inquetudini e alla spiritualità nascosta delle cose.

Dedichiamo il premio “Ben Hur” della III edizione del Cinecittà Film Festival a Dario Argento, regista generoso e dalla straordinaria ironia, che coinvolge i suoi spettatori, che molto lo amano, alla possibilità di essere liberi, per imparare a guardare e non vedere.

Intervista de La salita del Quadraro

Iniziamo questo ciclo di interviste durante la 3° edizione del Cinecittà Film Festival al Parco degli Acquedotti incontrando il maestro del cinema Dario Argento al quale è stato consegnato il premio Ben-Hur per l’impegno dimostrato nella difesa degli studi cinematografici di Cinecittà. Abbiamo chiesto al maestro cosa ne pensasse della situazione attuale di Cinecittà e quale possa essere la soluzione per uscire dalla crisi che ha colpito gli studi. Il regista ha risposto che l’obiettivo è quello di ridare dignità a Cinecittà, che la costruzione di un albergo, parcheggi e piscine previsti dal piano di cementificazione di Abete non hanno nulla a che fare con il cinema e che la rinascita di Cinecittà può passare solo attraverso la valorizzazione delle maestranze e dell’attività cinematografica. Abbiamo poi chiesto quali film girò a Cinecittà e in che modo intraprese la professione che lo consacrò come uno dei più importanti registi italiani.

null

INTERVISTA DI RADIO SONAR

 Intervista col maestro del thriller e dell’horror Dario Argento. Intervenuto al Cinecittà Film Festival in sostegno alla lotta dei lavoratori degli studios, il maestro ci racconta com’è cambiato il modo di fare cinema negli ultimi 40 anni, più o meno il tempo di vita del suo capolavoro, “Profondo rosso”.

vai al podcast

Sabato 9 Luglio