Venerdì 13 Luglio ore 20.00

AREA SWITCH-BACK

“Pipì Pupù e Rosmarina in Il mistero delle note rapite” di Enzo d’Alò
(2017, Italia) – 82′ 

Qualcuno ha rubato le note musicali della partitura composta, per il Grande Concerto di Ferragosto, dal Mapà, figura misteriosa un po’ mamma e un po’ papà, della quale vanno alla ricerca tre bizzarri cuccioli avventurosi, Pipì Pupù e Rosmarina, rispettivamente un orsetto lavatore, un uccello e una coniglietta.
Voce, il narratore fuori campo interpretato dal timbro profondo di Giancarlo Giannini, affida proprio a loro il delicato compito di scoprire il colpevole dello scellerato furto e di recuperare dunque la musica, senza la quale non potrà essere eseguito il tanto atteso Concerto di Ferragosto. E questo sarebbe un vero dramma per gli animali che abitano nel bosco!
I nostri tre impavidi amici non hanno indizi, sanno però una cosa molto importante: le note hanno vita propria e sono attirate dalla musica. E cosa escogiteranno per far sì che tutta la partitura del Concerto si ricomponga come per magia?
Decidono di rappresentare tre grandi opere classiche con l’aiuto degli animali del bosco, nella speranza di veder arrivare le note tutte insieme, svelando così il grande Mistero del loro rapimento.
Enzo D’Alò firma questo lungometraggio con la consueta poesia che lo contraddistingue, adattando per il grande schermo la celebre serie televisiva per bambini scritta insieme a Vincenzo Cerami e che vede protagonisti i teneri e divertenti personaggi dell’illustratrice Anna Laura Cantone.
Un film sul potere della musica e dell’immaginazione, un’avventura picaresca narrata con la leggerezza e la semplicità dell’animazione per i più piccoli.

Venerdì 13 Luglio

Il Cinema d’Incanto: storie per piccoli e grandi spettatori