Giovedì 12 Luglio ore 21.00

ARENA GRANDE

“Un homme est mort” di Olivier Cossu
(2017,Francia) – 66′ v.o. con sottotitoli in italiano

Brest, 1950. La città è in piena ricostruzione a seguito dei bombardamenti di guerra.
Una manifestazione, organizzata dalla CGT, per rivendicare migliori condizioni salariali, viene bloccata con le armi e un giovane operaio Éduard Mazé, viene ucciso dalle forze dell’ordine.
René Vautier, cineasta militante comunista, riprende il fatto e insieme ad alcuni operai decide di realizzare un film al fine di documentare la situazione dei lavoratori e non dimenticare la morte ingiusta e impunita di un compagno. Intraprende questo viaggio con la collaborazione, non sempre facile, di due amici di infanzia di Éduard.
Una volta terminato il film, René organizza una sorta di cinema itinerante, proiettando la pellicola nei cantieri e nei luoghi di picchettaggio di tutta la Bretagna, dando così un nuovo slancio e un nuovo sentimento alla lotta.
Les Armateurs e ARTE realizzano un grande film sociale, adattamento dell’omonimo fumetto di Kris ed Etienne Davodeau, che evidenzia ed omaggia la figura di uno straordinario cineasta combattente, autore di film politici, anticapitalisti e anticolonialisti, René Vautier.

Giovedì 12 Luglio

Film in Concorso